July 21, 2008

Dov'è casa?

Secondo appuntamento delle conversazioni pubbliche intorno al tema del nomadismo nelle pratiche contemporanee, un'investigazione a partire dall'architettura, nel suo rapporto col territorio e le reti sociali.

Lu Cafausu: assenze, iperluoghi, transiti e permanenze
con Lucia Babina, curatrice indipendente e cultural producer; Emiliano Gandolfi, architetto, curatore e critico, nello staff di Aaron Betsky alla 11ª Biennale di Architettura di Venezia (Experimental Architectures al Padiglione Italiano ai Giardini); Luigi Negro, artista; Giancarlo Norese, artista; in collegamento dalla Fondazione Ratti di Como Cesare Pietroiusti, artista; da Bologna Emilio Fantin, artista e Angela Serino, curatrice indipendente.

Martedì 22 luglio, alle ore 20, aperitivo sulla terrazza
Roofgarden dell'Eos Hotel, viale Alfieri 11, Lecce
una collaborazione SoundRes, Eos Hotel e Vestas Hotels Resorts nel quadro di Mediterranea 2008

Dov'è casa?
Conversazioni pubbliche sull'idea di nomadismo con artisti, architetti, scrittori, curatori, coreografi contemporanei a cura di Luigi Negro e Alessandra Pomarico.
Tra gli ospiti Francesca D’Aloja, Edoardo Albinati, Lucia Babina, Emiliano Gandolfi, Angela Serino, Emio Greco, Pieter C Shoelten, Gordon Knox, Cecilia Galiena, Adrian Paci e Steve Piccolo

Dal 18 luglio al 10 settembre la quinta edizione di Sound Res presenta, in collaborazione con Eos Hotel, una serie di conversazioni pubbliche nell'ambito della rassegna Mediterranea Estate 2008, promossa dall'Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo del Comune di Lecce.
Il progetto di residenza Nomads in Res interroga le nuove forme di nomadismo e le pratiche culturali contemporanee dalla terrazza di un hotel, luogo simbolo o simulacro di una nuova e sempre più diffusa idea dell’abitare.
All’interno della “modernità liquida”, nella nostra società complessa e globalizzata, ci si interroga sulle trasformazioni che operano gli artisti, gli architetti, i designer, i curatori, i direttori di istituzioni culturali e di ricerca internazionali, gli scrittori, i musicisti che continuamente attraversano mondi diversi, contribuiscono a creare sconfinamenti o ribaltamenti, leggono, traducono, e incidono sul reale attraverso i propri strumenti.

Gli appuntamenti prendono il via venerdì 18 luglio con l’incontro dal titolo “La prigione: una casa non casa. Raccontare il dentro e il fuori” con la partecipazione di Francesca D'Aloja (scrittrice, regista e attrice) e Edoardo Albinati (scrittore).
Martedì 22 luglio si terrà l’incontro “Lu Cafausu: luoghi, assenze, iperluoghi, territori, transiti e permanenze" con la partecipazione Lucia Babina (curatrice indipendente), Emiliano Gandolfi (architetto e curatore per il NAi e del Padiglione Italia alla Biennale di Architettura di Venezia 2008) con Luigi Negro, Giancarlo Norese, Cesare Pietroiusti ed Emilio Fantin.
Domenica 3 agosto l’incontro "Appartenenze multiple e frontiere del corpo nella danza contemporanea" vedrà la partecipazione di Emio Greco (danzatore e coreografo) e Pieter C Shoelten (drammaturgo e regista). Il coreografo offrirà inoltre ai danzatori professionisti italiani e salentini l'opportunità piuttosto unica di un seminario intensivo dal titolo “Double Skin/Double Mind” (sabato 2 e domenica 3 agosto dalle 10.30 alle 14.30 presso i Cantieri Koreja).
Lunedì 25 agosto il tema "Nomadi in residenza: programmi di residenza e di mobilita' per artisti glocali" sarà discusso da Gordon Knox (direttore Humanities Lab di Stanton) e Cecilia Galiena (artista).
Venerdì 5 settembre Adrian Paci (artista) e Steve Piccolo (artista e musicista) parleranno de "L'artista e le migrazioni. Una storia di vita riflessa nell'opera d'arte".
L’ultimo appuntamento è fissato per il 10 settembre con la curatrice indipendente Katia Anguelova che parlerà di "Esotismo e costruzione identitaria nel sistema dell'arte contemporanea".

Quest'anno Sound Res è concepita come residenza diffusa e multidisciplinare, che dalla musica si apre alla danza, all'arte, e si articola in momenti diversi di creazione, produzione, formazione, riflessione e incontro con alcuni protagonisti della cultura internazionale e attorno ai temi più urgenti della contemporaneità.
Concerti, seminari, conversazioni pubbliche, convivio, prime mondiali e nuove produzioni per un Sound Res che di volta in volta si trasforma in Dance Res, Art Res e Nomads in Res, confermandosi contesto aperto e dinamico, luogo d'incontro e di networking per la ricerca artistica, catalizzatore di idee e progettualità di rilievo internazionale. Oltre che occasione di sviluppo e di scoperta di un territorio singolare, il Salento.

Sound Res 2008, programma di residenze multidisciplinare, a cura di David Cossin, Alessandra Pomarico e Luigi Negro, organizzato da Loop House, Coolclub e Res, con il sostegno di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Comune di Casarano, Gruppo Italgest, Eos Hotel; con il patrocinio di Comune di San Cesario di Lecce e Conservatorio Tito Schipa di Lecce; con la collaborazione di 11/8 Records, Cantieri Teatrali Koreja, Vini Apollonio, Radio Popolare Salento, Musicaround.net e Salento Web Tv.

Info 0832303707 – www.soundres.org